prima pagina pagina precedente indice




Piccola staffetta
Un libro sulla Resistenza per i ragazzi delle medie
Rosella Stucchi


L'autore Gianluca Alzati è professore di scuola media, scrittore e cantautore.

Il protagonista, Marco, è un quattordicenne che non apprezza molto la scuola, ma soprattutto odia la storia con tutte quelle nozioni da imparare a memoria. In seguito ad una verifica consegnata in bianco, gli viene assegnata “per punizione” una ricerca sulla Resistenza.
Per consolarsi inforca la bicicletta e fa uno dei suoi abituali giri al parco di Monza dove spesso ha notato una anziana signora seduta su una panchina. Quel giorno attaccano discorso a proposito di biciclette e lei gli racconta che quando era giovane gliene avevano regalata una bellissima i suoi amici partigiani. Lei è Lidia Menapace, vivacissima novantenne che nella realtà vive a Bolzano e che, oltre che staffetta partigiana, è stata docente universitaria, senatrice, pacifista e femminista militante.

Marco alza le antenne e pensa che da un personaggio così simpatico si può certamente far aiutare nella sua ricerca. Lidia gli racconta tanti episodi della sua vita e aggiunge che anche a Monza può trovare storie di Resistenza avvincenti, per esempio quelle di G.B.Stucchi ed Enrico Bracesco. Conosce così le due figlie (Rosella –che scrive queste righe- e Milena) che gli raccontano la storia dei loro papà.
Il mondo di Marco riguarda anche i rapporti con i coetanei uno dei quali, a lui molto caro è disabile, i primi innamoramenti, i rapporti con i genitori in via di separazione, il mondo dei docenti con le sue caratteristiche. Marco, per cui la solidarietà è già un valore, scopre il fascino di altri ideali, quelli della Resistenza, che non solo lo aiuteranno a maturare, ma gli permetteranno di superare con lode gli esami di terza media.

Nella sua prefazione al libro Lidia Menapace dice: “a me pare che il romanzo riveli una buona conoscenza dell'universo giovanile odierno trattandolo come una materia storica e costruendoci sopra una forma narrativa non consueta, una specie di romanzo storico, se non uso parole troppo impegnative, e in più una specie di narrazione formativa: nella letteratura tedesca esiste un genere che si chiama “Bildungsroman”, romanzo di formazione e lì metterei la “Piccola staffetta”.

Milena Bracesco, Gianluca Alzati, Rosella Stucchi
Milena Bracesco, Gianluca Alzati, Rosella Stucchi

Il libro è stato presentato a Besana sabato 27 giugno in occasione della festa dell'ANPI della provincia di Monza e Brianza. Alzati interpretava Marco, il protagonista, Milena e Rosella se stesse con il racconto della storia dei loro papà; Lidia Menapace era presente in una intervista registrata.
Alzati ha concluso cantando, accompagnato dalla sua chitarra, la canzone “Piccola staffetta” da lui composta in onore di Lidia.

Rosella Stucchi

copertina

Piccola staffetta
Gianluca Alzati
Bellavite, 2015
Pagine 191, € 12
ISBN 978-88-7511-248-6



in su pagina precedente

  30 giugno 2015