prima pagina pagina precedente




Il buco di Eron


ricerca

Qualche giorno fa il Corrierone ha dato una notizia davvero gustosa che è riprodotta qui sopra.
Ero già pronto a lanciare i miei strali, dopo avere recentemente parlato male dei buchi di Fontana nelle bronzee masse amorfe intitolate “Concetto spaziale”, quando ho scoperto che la notizia era falsa e tendenziosa, seppure non atta a turbare chicchessia.
Il buco non era un buco, era un buco finto, un buco disegnato per simulare il cedimento di un chiodo che reggeva uno specchio, specchio mostrato caduto a terra e andato in mille pezzi. Tutto disegnato con splendido realismo da uno “street artist”, Eron appunto, al secolo Davide Salvadei.
Un po' kitch ma bello…
E l'operaio ha diligentemente rasato con stucco vero il buco che non c'era…

Fr.I.

 buco di Eron  buco di Eron  buco di Eron

Condividi su Facebook Condividi su Facebook
Segnala su Twitter


EVENTUALI COMMENTI
lettere@arengario.net

Commenti anonimi non saranno pubblicati



in su pagina precedente

  12 febbraio 2014