prima pagina lente pagina precedente



Il Leone delle Fiandre
JLV



I giovani non lo sanno, ma così veniva chiamato Fiorenzo Magni, grande ciclista degli anni Cinquanta, gli anni eroici, quando anche il ciclismo professionista era uno sport, al di fuori delle storture dei nostri giorni. Vincitore di tre edizioni del Giro delle Fiandre, una gara massacrante corsa in gran parte sul pavé, i cubetti di porfido, o su strade sterrate.
Compresso fra il grande Bartali e il “campionissimo” Coppi, pure riusciva a fare la sua parte ed a vincere: i giri d'Italia del 1948, 1951 e 1955, la Milano-San Remo, il Giro di Lombardia, la Parigi Roubaix, il Campionato italiano.

Fiorenzo Magni era stato fascista: obbedendo all'editto Graziani, aderì alla Repubblica Sociale, inquadrato nella Guardia Nazionale Repubblicana, e partecipò alla cosiddetta strage di Valibona dove tre partigiani furono uccisi in combattimento ed altri furono poi torturati. Processato dopo la guerra fu assolto (usufruendo anche dell'amnistia Togliatti). Trasferitosi a Monza nel 1945 di questo passato non ha più parlato.

La proposta di intitolare a suo nome una pista ciclabile a Prato ha scatenato indignate reazioni del sindaco PD e dell'Anpi locale e la proposta è stata ripresa dal sindaco di Monza Allevi.
L'amministrazione di Monza ed il suo sindaco sono di destra? Certamente, ma questo non dovrebbe avere rilevanza: non è certamente il repubblichino di un tempo che viene celebrato ma il grande sportivo.

Monza è la città più inquinata della Lombardia ed una delle meno dotate di piste ciclabili: è indispensabile cambiare. Come? Approvando finalmente, dopo decenni, un Piano della viabilità che preveda strade a senso unico con conseguente possibilità di corsie riservate agli autobus e piste ciclabili. E sarebbe bello che la dorsale principale venisse intitolata al più grande ciclista monzese: Fiorenzo Magni.

La proposta dovrà essere esaminata da una commissione consiliare e poi approvata dal Consiglio comunale, sarebbe auspicabile che non se ne faccia una battaglia politica.

JLV

Condividi su Facebook
Segnala su Twitter

EVENTUALI COMMENTI
lettere@arengario.net

Commenti anonimi non saranno pubblicati


in su pagina precedente

  11 novembre 2017