prima pagina pagina precedente




Il Parlamento esautorato
JLV

il Consiglio supremo della difesa

E' quasi un colpo di stato.
Il Parlamento è sovrano ed in qualsiasi momento può decidere anche in modo difforme da decisioni precedenti.
La Costituzione non attribuisce nessun potere al Consiglio supremo della difesa che è citato soltanto all'art.87 ove viene detto che è presieduto dal Presidente della Repubblica mentre l'art.117 sancisce che lo Stato ha legislazione esclusiva relativamente alla difesa e alle Forze armate senza meglio specificare. La legge 31.12.2012 n. 244, entrata in vigore il 31.01.2013, sancisce esplicitamente la competenza del Parlamento anche in questo settore e su questa base PD e PDL una settimana fa avevano concordato una mozione che salvaguardava gli investimenti già decisi ma istituiva una commissione parlamentare che in sei mesi avrebbe dovuto valutare l'impegno di spesa nel suo complesso.
E' di tutta evidenza che il Parlamento non può essere sotto tutela e certe materie sono sottratte a quelle che possono essere sottoposte a referendum ma non alla potestà del Parlamento.
Napolitano ha travalicato un'altra volta, ed in modo ancora più grave dei casi precedenti, quelli che sono i poteri del Presidente secondo la nostra Costituzione rasentando il confine dell'alto tradimento.

JLV


EVENTUALI COMMENTI
lettere@arengario.net
Commenti anonimi non saranno pubblicati



in su pagina precedente

  4 luglio 2013